STAGIONE 2022/23 La stagione completa è on line OH! DISS'EA 26 Novembre di e con ROBERTO CIUFOLI
SIMONE COLOMBARI
E MAX PAIELLA
CENERI ALLE CENERI 10 e 11 Dicembre Atto unico di Harold Pinter

OCCIDENTE SOLITARIO

PRIMA NAZIONALE

Sabato 18 Febbraio 2023, ore 21,15

di Martin McDonagh 

Con Roberto SalemiNiccolò CurradiRoberto CaccavoFederica Lea Cavallaro
Regia di Roberto Salemi

Scene e costumi Riccardo Sivelli
Disegno luci Luigi Biondi

Produzione La Macchina Del Suono

Occidente Solitario racconta il continuo litigare di due fratelli, Coleman e Valene, il cui padre è appena morto per un colpo di fucile. Valene è interessato unicamente alle sue statuine religiose e a bere whisky che gli viene fornito a domicilio da una giovane chiamata “Ragazzina”. Coleman pensa solo a mangiare e partecipa ai funerali del paese per riuscire a degustare gratuitamente salsicce e rustici. Padre Welsh, il parroco della comunità, è l’unico che prova a risolvere il rapporto conflittuale tra i due fratelli, ma i suoi consigli restano inascoltati.
L’opera di McDonagh è un testo in cui si materializzano, sotto una tagliente e irresistibile comicità, le ossessioni, le fughe, l’incapacità di esprimere i propri sentimenti, le violenze fisiche e psicologiche, la rabbia, l’impotenza e lo sconforto che attanagliano l’uomo moderno in questo nostro “Occidente” che ci rende sempre meno capaci di condividere le nostre esistenze con quelle altrui e  sempre più “solitari”. In un susseguirsi continuo di colpi di scena e di situazioni “al limite” che rivelano una perfetta padronanza della drammaturgia teatrale, in una scena completamente nuda si scommette su pochi ma straordinari elementi (gli attori e il testo). A loro il compito di svelare quella “vita vera” che traspare da ogni battuta.

Did you like this? Share it!

0 comments on “OCCIDENTE SOLITARIO

Comments are closed.

× Contattaci!